OPEN “INNOVESCION”, STARTUP & DINTORNI

Hashtag: #innovationmadeinitaly | di Roberta Gilardi

L’innovazione (meglio se Open) è ormai il grande tema attorno al quale convergono gli attori di ogni settore, dalla consulenza strategica e tecnologica, alla politica passando per le università fino ad approdare al grande circo delle Startup e degli operatori del settore, dagli investitori agli acceleratori, come è anche G2 Startups .

L’innovazione aperta o “Open Innovation” è un concetto elaborato da Henry Chesbrough http://facultybio.haas.berkeley.edu/faculty-list/chesbrough-henry/ e divulgato grazie al suo libro “Open Innovation: The New Imperative for Creating and Profiting from Technology. Harvard Business School Press, nell’ormai lontano 2003.

Tanto per ricordare l’A,B,C: Chesbrough evidenzia come questo approccia detto “aperto” rappresenti un nuovo e più efficiente paradigma di sviluppo per le imprese, osservandone in concreto l’efficacia per chi in varia misura l’abbia (anche inconsapevolmente perché non “definito”) applicato. Chesbrough ci racconta l’innovazione dell’innovazione e di come appunto questa sia “invenzione implementata e portata al mercato”. Non si limita ai concetti di prodotto e servizio ma introduce la disruptività dei modelli di business innovativi anche in presenza di prodotti o servizi non necessariamente innovativi.

Continua a leggere il post ufficiale su https://www.linkedin.com/pulse/open-innovescion-startup-dintorni-roberta-gilardi?trk=prof-post

[ssba]