Nessuna innovazione senza divulgazione

L’innovazione è tale solo se diventa accessibile a un pubblico quanto più vasto possibile.

Lo dice Comau, società che fa parte del gruppo FCA; lo ribadisce Wired.it in un articolo, di queste ore.

Vale per ogni campo. Vale per tutte le tecnologie più avanzate, quelle nelle quali l’evoluzione tecnologica può progredire ai fini di maggiore produttività, quelle che consentono di raggiungere i più recenti sviluppi della “quarta rivoluzione industriale”.

“Per l’azienda torinese progettare il futuro è la sfida di tutti i giorni. Un impegno che viene affrontato partendo da una costante riflessione sugli scenari del presente e dall’attitudine ad anticipare il cambiamento, in modo da poterlo guidare”, prosegue Wired.it.

Per questo motivo Comau ha sviluppato un piano di innovazione che si fonda su una nuova visione dell’automazione industriale.

Per questa ragione, ed esattamente a quella l’Industry 4.0 e a quella innovazione diffusa sul territorio – con il programma Acceleratio ma mirata, in grado di far progredire le idee e far sbocciare nuovi progetti, che G2-Startups parla e sulla quale ha in serbo grandi iniziative per questo 2017.  Ne parleremo molto presto.

[ssba]